COLFERT.COM

UNI 7697:2014 in revisione: è ufficiale il periodo di transizione di 6 mesi rispetto alla data di pubblicazione.

Il periodo di transizione va riferito esclusivamente ai contratti stipulati prima del 22/05/2014, data di entrata in vigore della norma.

La revisione della norma UNI 7697:2014, in vigore dal 22 Maggio 2014, effettuata il 14/07/2014 da parte del Gruppo di Lavoro UNI “Vetro Piano”, prevede l'introduzione di un periodo di transizione di 6 mesi rispetto alla data di pubblicazione, di alcune modifiche editoriali e di una precisazione tecnica.

Il periodo di 6 mesi dalla data del 22 maggio 2014, entro cui possono essere immessi sul mercato prodotti conformi alla precedente edizione UNI 7697:2007, va riferito esclusivamente a contratti stipulati in epoca antecedente il 22 Maggio 2014. Per immissione sul mercato si intende la consegna fisica al cliente con cui si è stipulato il contratto di fornitura; va tenuto ben presente che, ai fini del rispetto della UNI 7697:2014, fa fede la data contrattuale e che quindi per ogni soggetto coinvolto è di riferimento la “propria” data di contratto.

Caso 1 – Fornitura dei serramenti direttamente al committente delle opere:
soggetti contrattuali: serramentista e committente delle opere

  • Per contratti stipulati a partire dal 22/05/2014 il Serramentista deve fornire serramenti conformi alla norma UNI 7697:2014.
  • Per contratti stipulati prima del 22/05/2014 la fornitura dei serramenti può essere ancora conforme alla precedente versione della UNI 7697:2007 se i prodotti sono immessi sul mercato entro il 22/11/2014.



Caso 2 – Fornitura dei serramenti ad impresa edile
soggetti contrattuali: serramentista ed impresa edile – impresa edile e committente delle opere

  • Per il Serramentista fa fede la data del contratto stipulato con l'Impresa Edile mentre per l'Impresa Edile fa fede la data del contratto stipulato con il Committente delle opere.

Se l'Impresa Edile ha stipulato il contratto con il Committente delle opere prima dell'entrata in vigore della UNI 7697:2014 (22/05/2014) e con il serramentista dopo l'entrata in vigore della UNI 7697:2014 NON può essere considerato di riferimento prevalente il primo contratto.
Necessariamente il contratto stipulato tra il Serramentista e l'Impresa Edile e la fornitura dei serramenti devono tenere conto delle prescrizioni previste dalla norma UNI 7697:2014.
L'Impresa Edile sarà costretta ad accollarsi eventuali extra costi non preventivati per l'adeguamento alla UNI 7697:2014, salvo valutare l'opportunità di negoziare con il Committente il riconoscimento di un indennizzo per i maggiori costi sostenuti per la necessità di applicare la normativa sopravvenuta.

  • Se l'Impresa Edile ha stipulato il contratto con il Committente delle opere e con il Serramentista prima dell'entrata in vigore della UNI 7697:2014 (22/05/2014) la fornitura dei serramenti può essere ancora conforme alla precedente versione della UNI 7697:2007 se i prodotti sono immessi sul mercato entro il 22/11/2014.



Caso 3 – Fornitura dei serramenti a rivenditore
soggetti contrattuali: serramentista ed rivenditore di serramenti – rivenditore e committente delle opere
Per il Serramentista fa fede la data del contratto stipulato con il Rivenditore mentre per il Rivenditore fa fede la data del contratto stipulato con il Committente delle opere.

  • Se il Rivenditore ha stipulato il contratto con il Committente delle opere prima dell'entrata in vigore della UNI 7697:2014 (22/05/2014) e con il Serramentista dopo l'entrata in vigore della UNI 7697:2014 NON può essere considerato di riferimento o prevalente il primo contratto.

Necessariamente il contratto stipulato tra il Serramentista e il Rivenditore e la fornitura devono tenere conto delle prescrizioni previste dalla norma UNI 7697:2014.
Il Rivenditore sarà costretto ad accollarsi eventuali extra costi non preventivati per l'adeguamento alla UNI 7697:2014, salvo valutare l'opportunità di negoziare con il Committente il riconoscimento di un indennizzo per i maggiori costi sostenuti per la necessità di applicare la normativa sopravvenuta.

  • Se il Rivenditore ha stipulato il contratto con il Committente delle opere e con il Serramentista prima dell'entrata in vigore della UNI 7697:2014 (22/05/2014) la fornitura dei serramenti può essere ancora conforme alla precedente versione della UNI 7697:2007 se i prodotti sono immessi sul mercato entro il 22/11/2014.

 

La UNI 7697:2014 impone di utilizzare vetri temprati termicamente sottoposti a trattamento Heat Soak Test (HST), in conformità alla UNI EN 14179, che riduce drasticamente il rischio di rotture spontanee in tutti i casi in cui la rottura del vetro temprato possa produrre frammenti capaci di generare pericolo per la loro massa, l'altezza di caduta (>4 metri) o l'ubicazione.

 

Scarica l'estratto della norma UNI 7697:2014 si rimanda al testo completo delle disposizioni legislative e normative citate, con particolare riferimento alla norma tecnica UNI 7697:2014

 

(Fonte: uncsaal.it)