COLFERT.COM

Incentivi fiscali 2019 – Sono aperti i portali 2019 di Enea per Ristrutturazioni e Riqualificazione Energetica

Sono online i nuovi portali Enea 2019 per l'inoltro delle pratiche per la Ristrutturazione e la Riqualificazione Energetica

Rispetto a quanto vigente lo scorso anno, le informazioni richieste dai portali in fase di compilazione sono rimaste sostanzialmente invariate ma sono state inserire delle linee guida e una nuova sezione Faq che chiariscono diversi aspetti e che vi consigliamo quindi di consultare.

Importante precisazione:
A seconda del tipo di intervento che deve effettuare il cliente finale, bisogna richiedere al Comune di riferimento in quale tipologia di intervento ricade:

MANUTENZIONE ORDINARIA: è prevista l'edilizia libera, quindi non occorre inviare comunicazioni al comune; si può fruire solamente del 50% per Ecobonus
MANUTENZIONE STRAORDINARIA: occorre una comunicazione fatta dal tecnico al Comune e all'Asl; si può usufruire o del bonus Ristrutturazione o dell'Ecobonus (entrambi non cumulabili con altri incentivi)

 

Novità Bonus Ristrutturazioni:

è possibile usufruire del bonus fiscale del 50% per le spese sostenute fino al 31/12/2019 ed è applicabile solo sullo sulle singole unità familiari residenziali e non riguarda gli interventi di manutenzione ordinaria, previsti invece solo per i lavori condominiali.
Rientrano all'interno della manutenzione straordinaria e quindi soggetti ad incentivo:
- la sostituzione di serramenti esterni o oscuranti con modifica di materiale o tipologia
- l'adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti (installazione grate, porte blindate, vetri antisfondamento, etc.) ed evitare infortuni domestici (montaggio di vetri anti-infortunio etc.).


Importante è inoltre sottolineare che i prodotti incentivati devono rispettare i limiti di legge previsti, quali marcature CE e limiti termici, pena il decadimento degli incentivi


Quali interventi prevedono l'obbligo della comunicazione ad Enea?

Per tutti gli interventi che generano risparmio energetico, tra cui la sostituzione di finestre o di portoncini che separano un ambiente riscaldato da uno non riscaldato, è obbligatorio l'invio della pratica ad Enea.

Quali documenti possono essere richiesti da Enea in fase di controllo? 

- ricevuta del pagamento dei lavori
- comunicazione eseguita all'Asl
- certificazione dei prodotti
- ricevuta dell'invio della pratica Enea

Chiarimenti relativi all'applicazione dell'IVA:

- beni significativi (10% solo fino alla concorrenza del valore della prestazione)

- prestazione

- prodotti accessori con autonomia funzionale rispetto aiserramenti (es. avvolgibili o persiane)

 

NB. Il presente articolo è solo una guida riassuntiva, per maggiori dettagli relativi all'applicazione dell'IVA vi invitiamo a consultare un commercialista.

 

Novità Bonus riqualificazione energetica:

è possibile usufruire del bonus fiscale del 50% per le spese sostenute fino al 31/12/2019

Informazioni importanti da ricordare:

- i parametri termici a cui far riferimento sono quelli applicabili alla data di inizio dei lavori;
- il calcolo del risparmio energetico è obbligatorio per schermature solari e chiusure oscuranti, e deve essere effettuato sempre in presenza dello specifico impianto di riscaldamento o di raffrescamento;
- l'applicazione dell'iva è prevista con le stesse indicazioni sopra riportate per le ristrutturazioni;
- c'è un importante paragrafo dedicato alla cessione del credito.

I dati riportati fanno riferimento alla comunicazione recentemente inviata dal Consorzio Legnolegno